Fiano di Avellino, una ricognizione alla cieca

Fiano di Avellino, una ricognizione alla cieca: una prospettiva appassionata e neutrale. Dopo aver affrontato il Greco di Tufo, prosegue il viaggio nell’ Irpinia dei bianchi, in sette bicchieri di riferimento.

Fiano-di-Avellino-Montefredane-770x300

La degustazione sarà guidata, ma l’assaggio avverrà alla cieca, per favorire il racconto del bicchiere a quello dell’etichetta. Sette saranno i vini proposti stavolta, quattordici invece i posti disponibili.

Vitigno, territorio, stili produttivi e specificità delle sottozone nella denominazione irpina, esplorati usando, di nuovo, la formula della ricognizione, in un seminario di approfondimento monografico sull’altro grande bianco campano.

Dop-Fiano-di-Avellino1

Martedì, 28 Aprile, dalle 19:15, al ristorante La Regola, piazza S. Paolo alla Regola, 40. Per iscriversi: degustazioni@winemining.org.

[le immagini sono tratte dal sito Campania Stories, ringrazio Diana Cataldo per averne concesso l’utilizzo]

This entry was posted in degustazioni and tagged , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.